Trade Secrets: Fase Iniziale

Come creare un piano di sviluppo per il tuo B&B

eviivo - My B&B - HOW TO SETUP MODERN BB / HOW TO CREATE A BUSINESS PLAN

Dopo aver condotto una ricerca approfondita, aver immaginato il design della tua struttura ideale e pensato a una clientela specifica, è il momento di scendere al nocciolo della questione e scrivere l’importantissimo piano di sviluppo per B&B.

Anche se il solo pensiero potrebbe far scaturire una sensazione di terrore, è fondamentale il tuo impegno a farlo accuratamente, se vuoi avere successo. Il detto “non prepararti, e preparati a fallire” , in questo caso è azzeccato.

Nel mettere insieme il tuo piano di sviluppo del B&B, devi tenere in considerazione una serie di fattori: come imposterai esattamente la tua attività e quale sarà il tuo target di riferimento, il budget, i prezzi e come manterrai traccia dei tuoi risultati per misurare passo passo i risultati del tuo lavoro. Se tieni conto di tutti questi fattori, ti semplificherai la vita e aumenterai le tue possibilità di successo.

 

1. La tua idea

Un efficace piano di sviluppo per un B&B deve iniziare con una buona idea. La tua idea sta in piedi? Che tipo di concorrenza hai intorno? Dopo che avrai riflettuto attentamente sul tipo di attività che desideri avviare, analizzato i potenziali clienti e scelto il tipo giusto di struttura per conquistare la fetta di mercato prescelta, sarai a buon punto.

Prendi nota di ciò che ti aspetti di ottenere dalla tua attività e come vedi il suo sviluppo a breve termine (1-2 anni), a medio termine (3 anni) e a lungo termine (5 anni). Ciò ti consentirà di tenere traccia dei cambiamenti e di riconoscere con facilità ciò che nella tua attività riscuote successo e ciò che non funziona nella gestione. Così sarai in grado di correggere gli errori man mano che procedi.

 

2. Budget

Ottenere il budget perla tua attività può significare la riuscita o meno del tuo progetto. È ancora più importante se cerchi un prestito finanziario, ma anche qualora non ne fossi alla ricerca: non sottovalutare in ogni caso un eventuale debito. Allo stesso tempo se investi una cifra non necessaria, rischi di investire eccessivo  denaro per tuo B&B, che potrebbe servirti per altro.

Il bilancio di base non è così complesso come puoi immaginare. In breve, è necessario considerare le seguenti uscite su base mensile:

Una volta che hai annotato ogni singolo costo per il centesimo, devi prendere nota di quale sarà il tuo reddito mensile derivante dalle prenotazioni delle camere. Per questo motivo, nella pianificazione, devi prendere in considerazione il livello di occupazione minimo al quale dovrai operare per coprire i costi e guadagnarti da vivere.

Se il budget per la tua attività è calcolato su un tasso di occupazione del 100% in ogni stagione dell’anno, sarai seriamente in pericolo e rischi di fallire. È inoltre necessario mettere da parte alcuni fondi da utilizzare come ruota di scorta in caso di costi imprevisti o di un mese fiacco. Se la stagione estiva redditizia andrà scemando, quanto inciderà sulla tua attività? Sii prudente con le tue stime, tenendo conto di eventuali potenziali cali temporaei nel commercio, o ti troverai in difficoltà in un batter d’occhio.

179221031

3. Pricing

Una volta elaborati i costi generali e le uscite, sei in una buona posizione per impostare un efficace piano dei prezzi per il tuo B&B.  Ci vuole molto più impegno che guardare semplicemente le  tariffe applicate dalla concorrenza, è un’analisi che non va mai trascurata.

Assicurati di tenere conto dei seguenti aspetti durante la scelta di un piano tariffario:

  • Dimensioni del mercato – quanti potenziali clienti credi di poter realisticamente attrarre?
  • Concorrenza – richiederai  lo stesso prezzo, di più o di  meno dei tuoi diretti concorrenti? Considera cosa offri in termini di qualità, servizi e posizione rispetto a loro.
  • Tariffe stagionali – Pensa se vorrai moficare i tuoi prezzi durante Natale e Capodanno o durante eventi particolari che si verificano nelle vicinanze, e che potrebbero far aumentare la domanda di camere.
  • Offerte speciali – Offerte su prenotazioni con largo anticipo, supplementi di durata e sconti per periodi specifici dell’anno, sono solo alcune delle cose che potresti voler considerare.
  • Tariffe del weekend versus tariffe della settimana – Molti hotel e pensioni fanno pagare di più per camera durante il fine settimana, quando c’è più richiesta.
  • Tariffe di occupazione singola – farai pagare meno per camera se vi è una sola persona?
  • Restrizioni – Considera se consentirai certe richieste o meno, come gli animali domestici. Consentire che gli ospiti portino cani e gatti, ad esempio, potrebbe darti un vantaggio sulla concorrenza, ma potrebbe comportare il rischio di danni.
  • Cancellazioni – Assicurati di avere una politica rigida in atto per evitare di essere lasciatio nei guai se una prenotazione viene annullata in ritardo o l’ospite non si presenta, lasciandoti con una camera vuota.  Moltissimi alberghi e strutture ricettive hanno una politica sulle prenotazioni che non prevede rimborsi se la prenotazione viene cancellata con meno di 24 ore di preavviso.

Scegliere i prezzi giusti è fondamentale. Ricorda che è qualcosa che dovrai monitorare e regolare su base giornaliera – l’esperienza ti aiuterà man mano. Ancora più importante, non dimenticare che stai gestendo un’attività e devi guadagnare di più di quanto spendi!

 

4. Marketing

Non dimenticare il tuo piano di marketing. Come ogni buon uomo d’affari ti dirà, non si tratta solo di inserire un annuncio nel giornale locale. Si tratta di decidere cosa farai per promuovere il tuo bed and breakfast, in linea con la media dei prezzi della tua zona. Per saperne di più su come promuovere la tua proprietà online, leggi la nostra guida passo passo al marketing online, che ti spiegherà tutto ciò che devi sapere.

 

5. Indicatori chiave delle prestazioni (ICP)

Il monitoraggio delle prestazioni del tuo B&B è importante e, sebbene ciò avvenga dopo l’avvio dell’attività, è necessario definire i paramentri per misurare lo sviluppo mentre si crea il piano di sviluppo del  B&B. Sii realistico con i tuoi indicatori chiave delle prestazioni. Devono analizzare tutte le aree della tua attività ed essere revisionati su base regolare. Ciò ti consentirà di evidenziare i tuoi successi e insuccessi e di risolvere prontamente  e più facilmente eventuali problemi.

Mentre ti concentri su questa parte della pianificazione, dovresti anchei prendere in considerazione:

  • Vendite totali a settimana / mese – Se rispecchiano il tuo piano iniziale, e se quando avrai superato i 12 mesi, inizi a notare una crescita
  • Tasso percentuale di occupazione – Questa è la proporzione delle camere prenotate. Dovrai assicurarti che questa sia in linea con le tue proiezioni in modo che le tue finanze rimangano sotto controllo..
  • Prezzo medio della camera (prezzo medio per camera) – Idealmente dovresti riuscire a individuare una tariffa adeguata per notte.
  • Soddisfazione del cliente – Come sei messo con le recensioni di TripAdvisor e i commenti dei clienti?

Trovare il tempo libero può essere difficile quando gestisci un B&B, ma è importante mantenere il livello dei tuoi ICP per mantenere e far crescere un business di successo.

Ti abbiamo elencato le basi per mettere insieme un piano di sviluppo per B&B. Si potrebbe semplicemente voler iniziare senza tener conto di questi suggerimenti, e pensare che fornendo un buon servizio ad un buon prezzo e ottenendo il passa parola, tutto funzionerà. Ma c’è da valutare molto di più. Non dimenticare: “non prepararti, e preparati a fallire”.

Se desideri trovare il miglior modo per organizzare la tua attività e le prenotazioni, dai uno sguardo alla suite di eviivo, il nostro pluripremiato software gestionale , progettato per semplificare e velocizzare la tua gestione e le prenotazioni.

 

Vuoi scoprire di più?

Iscriviti per fare una breve dimostrazione con un consulente esperto. Potrai inziare, e ottenere i primi

30 giorni gratis!

Scopri di più